Acqua di Montichiari
In una domenica del 1966 a Fontanelle, pochi chilometri da Montichiari, provincia di Brescia, la Madonna della Rosa Mistica apparve, come altre volte in precedenza, alla devota  Pierina Grilli, scese i gradini di una scala di pietra, a lato di una sorgente situata in una grotta,toccò con le mani due punti nell’acqua e disse che gli ammalati e i bisognosi potevano ricorrere all’acqua della Fonte per sanare i mali del corpo e dell’anima. Fu costruita una grande vasca, alimentata da dodici fonti, meta di pellegrinaggio.

Entra in risonanza con le frequenze della luce con prevalenza B — F e con l’endoderma, energia magnetica, catalizza i processi nutrizionali regolando il processo di assorbimento-eliminazione, facilitando l’assimilazione dei cibi e l’eliminazione delle scorie e tossine. E’ utile in tutti i disturbi digestivi, circolatori, respiratori,  agisce su ghiandole e ormoni. E’ acqua di nutrizione e amore.