Acqua di San Damiano
Vicino a Piacenza, a San Damiano, nel 1961 la Madonna si recò nell’umile casa di Rosa, una contadina con gravi problemi di salute, e la guarì all’istante. In seguito apparve più volte, in una occasione fu anche fotografata, la foto è facilmente reperibile su internet. Il 26 maggio 1967, sorprendentemente, parlò dell’acqua, disse che è la più santa del mondo, è notevole non soltanto per la sua origine, ma anche per i grandissimi benefici che apporta, è destinata a proteggerci nelle ore terribili, cura il corpo e la mente.
Entra in risonanza con le frequenze della luce con prevalenza A — G, energia polarizzata- magnetica.
L'Acqua di San Damiano lavora sulla corteccia cerebrale armonizzandone le funzioni. Acqua della notte e del sonno, allevia i dolori, influenza positivamente pensieri ed azioni. Si è rivelata utile in caso di nervosismo, irritabilità, stati di ansia.
Le acque di EFESO,   LORETO e  S. MARIA DI GUADALUPE, meno conosciute , sono di potenziamento, rafforzano le capacità di cura.