Il Portale del Nuovo Mondo E-mail

Gruppi di anime si stanno oggi mettendo in contatto con l’Intelligenza divina sui piani interiori della vita con la sola intenzione di unirsi in servizio per il maggior bene possibile. Grazie a essi, alcune forze spirituali sono entrate in gioco per facilitare la dissoluzione di tutte le preoccupazioni personali nella gioia, la sicurezza e lo scopo della comune unione in un gruppo, mentre allo stesso tempo aprono un canale di comunicazione invisibile nel centro del gruppo attraverso il quale fluiscono. La grazia scorre dai piani superiori e in questi condotti di benedizione spirituale appositamente “costruiti”, e così illumina la coscienza e apre il cuore di quanti ne sono investiti. Questo processo favorisce la rapida trasmutazione di tutte le rozze energie auriche, liberando di conseguenza i membri del gruppo da molti blocchi psico-emozionali, e mostrando meravigliosi effetti curativi nel suo condurli all’emancipazione da tutto il dolore e la sofferenza terreni. L’uso altruistico e intelligente di un così potente metodo di conduzione dell’energia divina sta in questi giorni dando inizio alla costruzione di un potente circuito etereo, che fa divampare un flusso di forza elettrica attraverso ogni cuore aperto e conferisce la Rivelazione al gruppo intero, nel quale ogni coscienza individuale si fonde e unisce con la mente collettiva ed è di conseguenza innalzata in luminosi reami spirituali, caratterizzati dall’esperienza dell’amore incondizionato per tutto e tutti. Questo è il modo per aprire e attraversare i portali dei mondi nascosti.

E c’è dell’altro; in effetti, questo è solo l’inizio, poiché quando la Legge dell’Invocazione viene applicata sinergicamente in un gruppo, l’influsso di energia divina che ne scaturisce non solo innalza e santifica la coscienza dei singoli membri, ma si irradia verso l’esterno, trasmutando le energie negative dell’ambiente circostante attraverso la purificazione, il risanamento e la rivitalizzazione di tutti i regni di vita sulla Terra: minerale, vegetale, animale e, ovviamente, umano. Questa attività così propizia è oggi in parte responsabile dell’invocazione, l’approdo e la distribuzione mondiale delle nuove frequenze Aquariane di energia luminosa. Queste stanno preparando la strada per la discesa in molti esseri umani della Coscienza Cristica, curandosi dell’elevazione spirituale dell’umanità, e stanno così contribuendo alla fondazione del Regno di Dio sulla Terra.

Il manifestarsi dei portali metafisici può essere enormemente facilitato dall’effetto positivo di alcune energie terrestri, e i Servitori stanno dando vita a porti per il rifugio, la cura e l’addestramento nei pressi dei vortici terrestri esistenti sul piano fisico, pronti per essere usati come portali per permettere alla coscienza di viaggiare nei mondi superiori. Questi porti sono destinati a diventare dei veri e propri fari di luce per via dell’intensa attività spirituale cui daranno origine. I Servitori risvegliati si sentono spinti a partecipare alla costruzione e consacrazione di queste “arche” che, tra le tante altre cose, offriranno prezioso riparo dal “diluvio globale” ormai imminente. Tra le fila di questi Servitori, quanti hanno integrato nelle proprie vite la coscienza unitaria agiranno da guardiani dei portali, e svolgeranno così la parte finale della propria funzione di mietitori.

Con l’Età dei Pesci prossima alla fine, quanti hanno elevato la frequenza vibratoria della propria coscienza rispondendo positivamente ai bisogni del mondo e, di conseguenza, servendo l’umanità uniti in gruppo, avranno la possibilità di passare attraverso il Portale dell’Iniziazione prima della stessa Iniziazione del Pianeta. Altri servitori del genere umano saranno in grado di seguirli in seguito, quando saranno debitamente onorati, premiati e liberati in un momento in linea coi loro programmi personale e collettivo, e a un livello in diretta proporzione con l’intensità con la quale hanno consacrato sé stessi al servizio altruistico nel corso di numerose incarnazioni.

Bisogna capire che il Portale dell’Iniziazione che porta al Nuovo Mondo può essere attraversato solo in formazione di gruppo: è una legge dell’Età dell’Aquario. Tutti i candidati all’ascensione che hanno completato il proprio percorso si disporranno dal lato terrestre del portale, per così dire, e una volta aperto il passaggio collettivo con la giusta e opportuna invocazione, un’inondazione di Servitori vi passerà attraverso. Sul lato interiore, questi trionfanti individui vedranno una “scalinata di luce” che si eleva a spirale dai reami terreni del piano fisico. Questa scala infinita sarà molto familiare a tutti i Servitori, e si estende verso l’alto sparendo alla vista quando si fonde con l’incommensurabile luminosità dell’universo. Ai bordi di questi gradini eterei saranno allineati i cari estinti, le guide angeliche, i profeti e i santi del passato più conosciuti, insieme a una miriade di Agenti divini curiosamente familiari, provenienti da altre elevate civiltà, che saranno pronti ad assistere tutte le anime meritevoli lungo il cammino, e a condividere i meriti spirituali maturati sulla Terra dai Servitori. Un importante saluto e un’accoglienza piena d’amore aspetta invero tutti quelli che sono riusciti a raggiungere gli obiettivi che si erano posti attraverso un lungo ed estenuante esame, fatto di secoli e secoli di dure prove. Tutti i meriti e i pregi sono bilanciati e compensati alla perfezione dall’Ordine divino nel Tempo del Raccolto.

Per mezzo di una profusione di portali sparsi per il pianeta, vi saranno numerose ascensioni di gruppi di Servitori, seguite da multiple resurrezioni, quando in molti torneranno alla Terra in forma eterea e con coscienza pienamente multidimensionale. Questo processo continuerà fino al momento dell’ultima Grande Transizione, che chiuderà le porte del regno del male, e così libererà l’umanità sulla Terra. Questa è la sorte predestinata del genere umano - la Liberazione - della quale si parla in diverse profezie e molti testi sacri del passato. Insieme, quindi, i Servitori e quanti tra gli umani si sono adeguatamente preparati passeranno attraverso vari livelli di unificazione collettiva, sperimentando numerose iniziazioni minori in vista della grande Iniziazione globale che li condurrà tutti attraverso il Portale e nel Nuovo Mondo.

* * *

Una volta giunto il termine ultimo per il pianeta, molti Servitori avranno terminato con successo il loro compito di far entrare la Terra nel nuovo ciclo, e non sceglieranno più di restare nella sfera planetaria durante le transizioni successive. Per costoro, il Giorno del Giudizio rappresenterà un invito a tornare alla loro familiare densità originaria e, per alcuni, per avventurarsi anche oltre. Altri, anche quelli molto vicini e dediti alla collaborazione con la prima ondata di Servitori destinati al ritorno “a casa”, non si separeranno ancora da Gaia; il loro programma collettivo li spingerà a continuare nella loro missione di costruire il Nuovo Mondo sulla Terra durante l’Età dell’Acquario, insieme all’umanità.

Al Tempo del Raccolto, i Servitori che hanno scelto di lasciare le sfere terrestri ascenderanno attraverso vari mondi e densità nel loro viaggio di ritorno. Essendosi in precedenza riunificati con numerose altre incarnazioni della loro anima collettiva sul piano fisico per poter portare a termine la parte terrestre della loro grandiosa missione, i Servitori più evoluti passeranno in formazione di gruppo dalle esperienze di terza densità fino a quelle di quarta e quinta, venendo accolti con adorazioni e glorificazioni senza precedenti, da legioni di Abitanti Celesti dei mondi nascosti, e partecipando dell’ineffabile gloria del tanto atteso Grande Giubilo. Proseguendo verso e oltre la frequenza Cristica (la sesta densità), arriveranno alla settima sfera, i Reami di Budda, dove le Vite più elevate del nostro Piano Fisico Cosmico sono in attesa di passare alla prossima Ottava di esperienza evolutiva, il Piano Astrale Cosmico, un’eterea regione di Infinità dove sta per iniziare un nuovo, luminoso capitolo della Storia della Creazione.

La realtà di un così trionfante ritorno è la quintessenza della metafisica, sottile in modo addirittura incomunicabile; la ricompensa divina e l’esultanza suprema che attendono questi Servitori di nuovo trasfigurati e assorbiti nel fulgore trascendentale di una coscienza spirituale perfettamente unita, non sono comprensibili né esprimibili a parole o concetti. Questo pregiatissimo premio sarà più che adatto, in quanto la liberazione della Madre Terra alla quale questi Servitori si sono consacrati - mente, corpo e spirito - darà vita a un tale, immane rilascio di energia divina nel nostro Sistema Solare che l’intero universo vibrerà di gratitudine; tutta la Creazione, essendo inseparabilmente interconnessa, parteciperà degli effetti positivi quando ogni singola vita del Cosmo verrà in qualche modo toccata dalla grazia irreversibile di questa energia.

Guardate, il grande custode ha girato la chiave; le grandi porte si spalancano e chiunque lo voglia può salutare il Re. Benedetti siano i puri di cuore, poiché loro vedranno il Re. Siate attenti! Siate forti di mente; puri di cuore; solerti nell’altruismo; il regno è vicino.