Insegnamenti nuovi e una Nuova Via E-mail

Tutto ciò che è nuovo - in filosofia, religione, scienza, spiritualità e così via - si sta oggi rivelando in stridente contrasto con i vecchi e superati sistemi di pensiero, e si assiste così a una grande scissione di ampia portata. La spaccatura si fa sempre più ampia e le due frange si allontanano incessantemente una dall’altra, e le conseguenze nel mondo fisico sono più che evidenti. Questa divisione è lampante per quanti hanno riacquisito la propria consapevolezza e vedono i presagi di ciò che alla fine sarà chiaro a tutti.

Con l’elevarsi delle frequenze vibratorie terrestri, delle forze sottili ma potenti si riversano nei piani invisibili che corrispondono al nostro Pianeta e causano l’emergere di nuove modalità di vita; nelle menti dell’umanità nascono una nuova coscienza e una maggiore consapevolezza dell’interconnessione di tutta la Creazione. Le vie del passato, ormai superate, si stanno mostrando indegne delle nuove realtà, e si stanno di conseguenza autoannullando in un processo di atrofizzazione che alla fine porterà alla loro completa e definitiva sparizione dal pianeta Terra. Il vecchio non può competere col nuovo, in quanto il nuovo è il Piano Divino. Oggi sta prendendo forma nella coscienza planetaria un paradigma di vita completamente nuovo, e tutti quelli che comprenderanno le nuove verità e vivranno in esse apprenderanno molto dalla scomparsa di quello vecchio.

Quelli che si stanno accostando al nuovo paradigma mondiale sono impegnati nella ricerca di una comprensione nuova e più estesa, ricerca che chiunque sarebbe pronto a intraprendere se non fosse immerso nella grande moltitudine delle distrazioni terrestri. Ed è così perché la spinta alla ricerca e quindi alla crescita è una qualità essenziale dello Spirito divino, ed è quindi connaturata a ogni anima. Diventare consapevoli delle grandi possibilità offerte dalla ricerca spirituale vuol dire capire qualcosa di fondamentale, non farlo condanna a una vita priva di significato. È facile capire, di conseguenza, che essere aperti al nuovo e desiderosi di sapere è sempre necessario, se si vogliono evitare la staticità e arrivare al successo spirituale. La verità di quest’affermazione è riscontrabile nell’istinto dei bambini, senza il quale non potrebbero mai crescere dal punto di vista emozionale, mentale e spirituale. Allo stesso modo, in età adulta, la ricerca di un maggior significato nella vita è essenziale alla crescita spirituale. Rifiutarsi di cercare scopi superiori che non siano la mera sopravvivenza, il piacere o la procreazione vuol dire condannarsi alla morte spirituale. La ricerca, quindi, è sinonimo di progresso, e alla fine rivelerà lo scopo della vita.

Come l’umanità, anche i Servitori resteranno prigionieri delle ombre dell’ignoranza se non cercano incessantemente la Verità. L’atto stesso del cercare mette in movimento delle forze che affiancano il cercatore e gli rivelano i segreti dei quali è pronto a impadronirsi; la vita andrà incontro a quest’individuo. Al di là del livello culturale, questa è la fondamentale capacità di comprensione di ogni vero profeta, santo e veggente che con naturalezza e spontaneità invoca la Rivelazione con la propria umile ricerca nell’infinito dell’Esistenza, e in questo modo è stato piantato il seme di ogni vera religione, di tutti gli insegnamenti spirituali.

Il Grande Gioiello della Verità ha molte sfaccettature, ognuna delle quali riflette la Luce Unica della Mente Universale. Attraversando le enormi distese del tempo e splendendo su tutte le regioni del mondo attraverso i cuori e le anime dei precursori appartenenti alla variegata specie umana, questi riflessi della Verità Unica sono stati percepiti in una moltitudine di modi differenti, a seconda di molti fattori diversi. Questi includono la prospettiva sociale, l’influenza etnica, l’epoca storica (e quindi il livello di sviluppo umano) e persino la disposizione personale di un singolo individuo che possa esser stato inizialmente responsabile di condurre le masse a una nuova e più luminosa consapevolezza. Per questo, fino a che l’evoluzione continuerà a progredire nasceranno nuove religioni, cosmologie e filosofie spirituali, ognuna delle quali offrirà una versione distinta dell’immutabile Saggezza Imperitura: la Verità Eterna.

L’umanità tuttavia, con la sua abituale tendenza a modificare le cose già perfette così come sono, ha più volte mal interpretato e quindi contaminato tutte le vere tradizioni religiose rappresentate da vari individui o gruppi nel corso della storia. Questo è stato fatto, a volte per secoli, aggiungendo, sottraendo, sminuendo, esagerando o modificando in qualsiasi altro modo le semplici verità contenute in alcuni testi sacri divenuti ufficiali. È un processo che continua ancora, nonostante milioni di persone siano oggi pronte a giurare sulla purezza e l’integrità della propria dottrina, del proprio credo. È significativo però che questi stessi fedeli sarebbero altrettanto pronti a indicare i difetti e le falsità di altre religioni, diverse dalla propria e quindi da loro poco conosciute. Questo abito mentale è l’ovvio responsabile di tutti i conflitti, le violenze, le torture e le guerre di natura religiosa. Il male non sta nella religione, ma nella miope interpretazione che ne dà il genere umano. Di conseguenza, c’è ancora una volta bisogno di insegnamenti spirituali puri, veri e non mistificati; insegnamenti che ripristineranno l’Essenza sacra delle religioni del passato e aiuteranno così a riunificare le varie versioni della Verità Unica Universale, che è la base e il fondamento di tutte le vere tradizioni passate, presenti e future.

Nelle parole di Tolstoj: “Non dobbiamo aver paura di eliminare dalla nostra religione tutto ciò che è inutile, materiale e terreno, e di rifiutare allo stesso modo tutto ciò che è vago e indefinito; quanto più purifichiamo l’essenza della religione, tanto più potremo capire la vera Legge della Vita.”

Tseng Tse esprime un sentimento molto simile quando dice: “Non bisognerebbe credere che una religione è vera solo perché è antica. Al contrario, quanto più tempo vive il genere umano, tanto più gli diventa chiara la vera Legge della Vita. Supporre che nella nostra epoca bisogni continuare a credere a ciò in cui credevano i nostri nonni e i nostri antenati vuol dire pensare che un adulto può continuare a indossare gli abiti dell’infanzia.”

I tempi cambiano, e così fa anche la coscienza. Preparare i nostri vasi affinché siano degni di ricevere il vino nuovo che dai cieli viene versato in abbondanza su tutti noi è un’azione davvero meritevole, e a maggior ragione necessaria. Un vaso pieno o chiuso non può ricevere nessun vino nuovo, e i figli del Nuovo Mondo restano di conseguenza aperti e sono pronti a riconoscere subito ciò che è nuovo e vero. Sono desiderosi di conoscere la verità dei tempi, e si preparano a percorrere la Nuova Via e a ricevere la rivelazione - costantemente offerta dalla vita che ora emerge - delle idee nuove. Come ogni Servitore devoto può testimoniare, queste hanno in sé un potere dinamico, che permetterà loro di sostituire quelle vecchie e obsolete, delle quali sono quindi le naturali antagoniste, e sono più che adeguate per i bisogni umani in questo nuovo ciclo epocale.

Nelle parole di Thoreau: “è stupefacente come, di tutte le supreme rivelazioni della verità, il mondo ammetta e tolleri solo le più antiche, quelle che rispondono il meno possibile alle necessità della nostra epoca, mentre ritiene inutile ogni rivelazione diretta, ogni pensiero originale, e talvolta giunge a odiarli.”

Tutti gli individui che si stanno oggi risvegliando rifiutano prontamente qualsiasi cosa sia futile, non necessaria e inadeguata ai bisogni attuali, e si preparano a ricevere dall’alto il Potere che necessariamente distrugge tutto ciò che si è cristallizzato, che ha esaurito la propria utilità ed è di conseguenza superfluo. I Servitori risvegliati sono di conseguenza pronti a lavorare con devozione per il Piano Divino in accordo con tutto ciò che è nuovo e vero: offrendosi con compassione al servizio dell’umanità presentando la vera visione dell’Era Aquariana affinché tutti la vedano, ed in questo modo vivono in sincero accordo con il loro scopo sulla Terra.

Grazie alla benefica influenza delle energie dell’Acquario sulla coscienza del genere umano, gli individui che hanno attivamente cercato la Verità nella sua forma relativa all’attuale livello di sviluppo mondiale stanno oggi attingendo a un’immensa fonte di nuove ispirazioni. Come è sempre stato tramandato, la Verità si rivela alle menti e ai cuori sinceri e, come è successo ai profeti del passato, gli individui di tutto il mondo che hanno imparato (o ricordato) come armonizzare la propria vita con le leggi universali, e in particolare con quelle nuove e giuste dell’Età dell’Aquario, stanno ricevendo intuizioni significative sul senso della vita. Queste scoperte costituiscono ora la base per un comportamento ancora più saggio e devoto da parte di questi messi di ciò che è nuovo e migliore per il Pianeta, e queste anime elette si assumono volentieri la responsabilità di adempiere ai propri doveri e di servire l’umanità condividendo con essa la verità che è stata loro rivelata.

Le richieste spirituali della nostra epoca sono ora trasmesse a molti mondi superiori grazie all’impegno di questi araldi, che continuano a onorare il proprio compito nei confronti del genere umano. Agenti coscienziosi del Nuovo Spirito, questi servitori dell’umanità stanno lavorando alla nascita sulla Terra della Nuova Via del progresso spirituale consapevole. Questa Nuova Via comprende metodologie pratiche superiori perfettamente adatte alla Coscienza del Nuovo Mondo, alle giuste leggi della nuova era e a tutte le strutture attuali che continueranno a esistere nell’Età dell’Aquario.

Da quando la consapevolezza dell’umanità, espandendosi, ha iniziato a rivedere la vita alla luce dei valori spirituali, i nuovi insegnamenti, secondo quanto era stato prefissato, hanno cominciato a circolare per il Pianeta, e parti di essi sono ora offerte dai Servitori al genere umano, in ogni parte del mondo. Questi semi della Nuova Via alla fine diventeranno un lussureggiante giardino ricco di frutti, uno dei quali sarà la nuova religione, che offrirà all’umanità del domani una nuova e più veritiera comprensione del Piano Divino, e donerà una vitale capacità di intuizione a quanti sulla Terra la seguiranno, diventando gli artefici del futuro della specie umana.

Le virtù e i pregi maggiori delle tradizioni religiose del passato verranno portati nel Nuovo Mondo, e qui aggiornati in considerazione delle nuove realtà. La nuova religione sarà una religione mondiale. Col diffondersi della coscienza unitaria e il generale elevarsi del livello di intelligenza e consapevolezza dell’umanità, non saremo più tanto disposti a farci dividere dalle multiformi e complesse versioni della Verità Unica Universale, ponendo così fine a una lunga e dolorosa parte della nostra storia. Libera da dogmi e da verità dottrinarie, la religione del Nuovo Mondo non sarà un insieme di psicologie teologiche, né sarà strutturata in chiese, sette o movimenti, ma sarà esemplificata da una sincera attitudine amorevole e una predisposizione naturale per la vera vita spirituale.

La Nuova Via avrà fondamenta scientifiche, cioè susciterà maggiori intuizioni pratiche relative alla Saggezza Imperitura, e riproporrà dei princìpi esoterici che verranno verificati in pratica applicazione ed approvati per esperienza. Quando tutti i cuori dell’umanità vedranno insieme la Verità, allora saranno uniti. Quando grandi cerimonie e riti religiosi si svolgeranno nello stesso momento e avranno lo stesso significato e intento spirituale in tutto il mondo, la possente invocazione della famiglia globale umana penetrerà più a fondo nei mondi segreti e, molto più che in passato, riceverà una risposta altrettanto forte e profonda dalle sfere divine. Chiedendo l’assistenza e il soccorso dei piani superiori, questo appello contribuirà alla rinascita e alla preservazione del Paradiso Terrestre, e la Nuova Via sarà pienamente visibile quando l’umanità sarà pronta a vivere davvero secondo i suoi insegnamenti.

Il processo di preparazione, cura, elevazione e liberazione del genere umano nel Nuovo Mondo deve necessariamente comprendere delle nuove direttive pratiche, che spingeranno a un’indefessa ricerca interiore della vera comprensione. La fede immotivata, le autorità costituite e il conformismo ottuso per fortuna non faranno parte della Coscienza del Nuovo Mondo, e la comprensibilità immediata e l’essenzialità della nuova religione incoraggeranno e sosterranno una così lucida consapevolezza durante il ciclo epocale dell’Era Aquariana.

Quando l’umanità comincerà a capire e, quindi, osservare le immutabili leggi della Vita grazie a una ispirata indagine nella Realtà, allora svilupperà una fede incrollabile in quella stessa Vita, e entrerà in contatto col divino in virtù della resa volontaria all’Ordine divino e della conseguente cooperazione con esso. Una simile armonia con le leggi universali genera sempre identificazione col Sé Superiore, e dà così origine all’esperienza dell’amore incondizionato, la più sublime espressione dello Spirito divino, sempre proteso a donare sé stesso per il bene di tutti. Poiché vivranno per il mondo, gli individui che seguono la Nuova Via del progresso spirituale saranno per propria natura interiormente motivati ad aiutare i loro simili, ed è così che nascerà sulla Terra la comunità globale.

La Coscienza del Nuovo Mondo si stabilirà definitivamente nel nostro Pianeta non appena sarà raggiunto dal genere umano il quorum di individui pronti ad accogliere e propiziare i cambiamenti positivi. A quel punto, il pionieristico lavoro dei Servitori si andrà facendo più intenso e diffuso, il che si rifletterà nell’incremento del loro numero e nella conseguente diffusione di bontà, compassione, altruismo e dedizione in tutto il mondo. Il lavoro di gruppo dei Servitori contribuirà in gran misura alla comprensione, al giudizio e alla risoluzione positiva di qualsiasi ingiustizia sul nostro Pianeta, e il suo culmine sarà la trasmutazione permanente del male e la proliferazione di rapporti umani simbiotici. Una simile armonia con gli intenti dell’universo, unita all’applicazione volontaria delle sue leggi, produrrà un’atmosfera spirituale favorevole alla tanto attesa manifestazione della Divinità sulla Terra.

* * *

A proposito della “Nuova Chiesa” dell’Era Aquariana, i Catari - movimento religioso i cui ultimi rappresentanti furono bruciati vivi nel 1244 dall’Inquisizione in Francia, a Montsegur, nella regione di Languedoc - ci hanno lasciato queste visioni profetiche:

  • Non ha strutture, solo comprensione.
  • Non ha membri, a esclusione di quanti sanno di appartenerle.
  • Non ha rivali, perché la sua natura non è competitiva.
  • Non ha ambizioni, punta solo a servire.
  • Non conosce confini, in quanto i nazionalismi sono la negazione dell’amore.
  • Non è fine a se stessa, perché è tesa ad arricchire tutti i gruppi e le religioni.
  • Non ha segreti, no arcani, no iniziazione tranne quella della vera comprensione della forza dell’amore e del fatto che, se lo vogliamo, il mondo cambierà, ma solo se noi per primi siamo disposti a cambiare.
  • Dà credito a tutti i grandi insegnanti di tutte le epoche che hanno mostrato la verità dell’amore.
  • I suoi seguaci mettono in pratica la verità dell’amore in tutto ciò che fanno.
  • Non vuole insegnare ma essere e, in questo modo, arricchire.
  • Riconosce l’intero Pianeta come un Essere del quale tutti facciamo parte.
  • Riconosce che è giunto il momento della trasmutazione suprema, il finale processo alchemico di cambiamento dell’ego mondiale in un ritorno volontario al Tutto.
  • Non si dichiara a voce alta, ma attraverso i regni sottili dell’amore.
  • Rende onore a tutti quelli che in passato hanno indicato la via e ne hanno pagato il prezzo.
  • I suoi membri si riconosceranno  tra loro attraverso le loro azioni ed il loro modo di vivere, dai loro occhi, e in base a nessun altro segno esteriore che non sia l’abbraccio fraterno.
  • I suoi membri dedicheranno la vita al tacito amore per il prossimo, l’ambiente e il Pianeta, portando avanti i propri compiti, siano essi umili o sublimi.
  • Riconosce la supremazia dell’Idea Grandiosa, che può diventare realtà solo se il genere umano vive nell’amore.
  • Non offre ricompense terrene né celesti, tranne la gioia ineffabile di essere e amare.
  • I suoi membri cercano di servire la causa della comprensione, facendo il bene segretamente e insegnando solo attraverso l’esempio.
  • I suoi membri si prendono cura del prossimo, della comunità e del Pianeta.
  • I suoi membri non conosceranno la paura e non proveranno vergogna, e il loro sapere prevarrà su tutte le ingiustizie.
  • Tutti quelli che hanno un senso di appartenenza, appartengono alla chiesa dell’amore.