La Bibbia e i Vangeli E-mail

Bene, cari amici, visto che lo volete sapere, vi rinfrescherò la memoria su cose che dovreste già conoscere in quanto vi hanno sicuramente insegnato quando eravate più giovani.
Naturalmente voglio pensare che abbiate frequentato il famoso catechismo che molti genitori, attualmente, pensano sia unicamente una formalità che tende a complicare la vita dei loro figli distogliendoli da attività fondamentali come gli allenamenti sportivi o fantasiose partite ai videogiochi!

Scherzi a parte, a parziale giustificazione dell'indifferenza della gente, devo onestamente ammettere che non c'è stata l'evoluzione nel metodo di insegnamento delle Sacre Scritture che si è invece manifestata nel mondo scientifico (pensate se le università trattassero ancora gli argomenti come ai tempi di Socrate).
Sinceramente, non riesco trovare una risposta al quesito che spesso mi pongo del perché molti bravi sacerdoti frequentano corsi di approfondimento per i quali devono sacrificare la loro missione di "pastori di anime" e che, quando li ritrovo la domenica a commentare il Vangelo, me lo riportano con i medesimi argomenti utilizzati ai tempi di Don Camillo (vedi la bellissima opera cinematografica di Giovannino Guareschi)!

Tornando all'argomento del capitolo, la Bibbia e i Vangeli, che sono umane trascrizioni di testimonianze risalenti a varie migliaia di anni fa, erano e sono ancora ovviamente adeguate al "pubblico" a cui erano destinate.
Mi spiego meglio: uno spettacolo per bambini, avrà ovviamente coreografie e contenuti sicuramente attendibili ma alleggeriti in modo che chi lo guarda (bambini, appunto) non si annoi e ne colga gli aspetti morali fondamentali.
Se utilizzassi la medesima forma per presentare un'opera di Amleto ad un pubblico maturo che si aspetta qualcosa di più "serio", probabilmente il mio spettacolo finirebbe con un buon spargimento di pomodori e verdura varia sul palco. Oltrettutto, gli attori sarebbero giustamente delusi e difficilmente tenterebbero di nuovo la medesima avventura.
Quindi, se io continuo a presentare le Sacre Scritture sottolineando con fantasiosa passione la magnificenza degli avvenimenti citati e che sono stati scritti per popoli a cui bastava un niente per credere anche alle più puerili superstizioni, difficilmente la gente del XXI secolo potrà condividerne i contenuti ma, anzi, continuerà sempre di più a deriderli allontanandosi inevitabilmente dalla verità che invece vogliono trasmettere. Naturalmente sarà sempre più difficile trovare sacerdoti che si impegnino in una tale umiliante missione.

La Bibbia e i Vangeli contengono verità fondamentali che velatamente confermano quanto citato nei capitoli precedenti, solo che sono espresse in maniera probabilmente troppo "fiabesca"
Sappiate comunque che rappresentano l'unico "manuale ufficiale" per poter capire il vero modo di vivere la nostra vita terrena in perfetta armonia con la parte spirituale che ci contraddistingue e, se proverete a leggerlo utilizzando la chiave di lettura che sono stato ispirato a fornirvi con questo sito, probabilmente sarete d'accordo con  me.

Se non ne siete convinti, provate ad analizzare le "prediche domenicali" alla luce di quanto avete appreso nei vari capitoli  e, se riscontrate contraddizioni, fatemelo sapere nel blog che segue.

Penso di chiudere qui il discorso. Il mio obiettivo era quello di aiutare qualcuno a trovare pace e serenità nella convinzione dell'esistenza di un Dio immensamente potente da cui non ha niente da temere ma dal quale ha avuto e avrà ancora molto aiuto, basta che lo voglia.

Naturalmente a chi basta immaginare la presenza di Dio secondo quanto enunciato dalla Chiesa con i suoi dogmi queste argomentazioni non servono, ma io sono contento lo stesso perchè la sua serenità l'ha trovata ugualmente.

A chi rimane nel suo scetticismo dopo la lettura di queste pagine, auguro buona fortuna. La sua convinzione di  coltivare un mondo materiale che soddisfi le sue esigenze lo accompagni fino alla fine, anche quando le sue forze e le sue possibilità  non gli consentiranno più di procurarsi o utilizzare quei palliativi (beni materiali, droghe, fumo e alcool) che lo aiutano a tirare avanti. Il suo richiamo alla nuova realtà che troverà nella prossima dimensione, per lui sicuramente peggiore di questa,  sarà il premio che gli spetta.


Auguri.

-- momento di dubbio --

Adesso che mi ricordo, in un capitolo precedente vi avevo anticipato che vi avrei detto dove scaricare della documentazione che parla degli extra-terrestri, della reincarnazione e di ciò che ci aspetta se non diventeremo ragionevoli.
Chi fosse interessato, può scaricare dei testi GRATUITAMENTE e leggerseli con calma.
Io non esprimo nessun commento in merito però posso dire che li ho letti più volte e non sono mai riuscito a contestare le citazioni che riportano. Provateci voi e fatemi sapere!

Invece, per chi vuole passare al prossimo (e ultimo) capitolo per avere dei messaggi più recenti da valutare, anche se non ufficiali, consiglio di cliccare qui.

 

Commenti  

 
#1 stefania 2012-03-07 03:46
CIAO, MI CHIAMO STEFANIA, 21 ANNI, DI RELIGIONE CRISTIANA NON PRATICANTE. DA TEMPO... DA QUALCHE ANNO MA SOPRATTUTTO NEGLI ULTIMI MESI SONO IN UNA PIENA CRISI RELIGIOSA... TUTTE LE RELIGIONI E I NUOVI MOVIMENTI RELIGIOSI MI HANNO MANDATO FUORI ROTTA... SONO IN UNA TOTALE CONFUSIONE... E DA GIORNI E GIORNO E NOTTE SONO ALLA RICERCA DELLA VERITA'... HO UN CAOS IN TESTA CHE NN SO SE RIESCI A IMMAGINARE... PER CASO SONO FINITA QUI IN QUESTO SITO E HO LETTO TUTTO QUELLO CHE HAI ESPOSTO E SONO RIMASTA COLPITA PERCHE' LE MIE TEORIE CHE PENSAVO ERANO CRETINATE SI RIVELANO "REALTA" PERCHE' SI AVVICINANO MOLTO A QUELLO CHE LEI HA SCRITTO... MA LEI DEL MOVIMENTO RAELIANO CHE NE PENSA??? POCHI GIORNI FA COME DICEVO STO FACENDO CONTINUE RICERCHE E ERO FINITA NEL SITO DI QUESTO TIPO DI RELIGIONE ATEA CHE CREDE NELLA CREAZIONE DELLA VITA GRAZIE A DEGLI EXTRATERRESTRI MOLTO PIU' EVOLUTI DI NOI DI MILLENNI... CHE IL LORO CAPO E YAHVE... ELOHA... GLI ELOHIM (COLORO VENUTI DAL CIELO) SONO I NOSTRI CREATORI... SINCERAMENTE NON SO SE CREDERE O MENO MA MI SN SCARICATA I LIBRI ELETTRONICI GRATUITI... GRADIREI UNA SUA OPINIONE! GRAZIE IN ANTICIPO... ;)
 
 
#2 Franco 2012-03-07 14:34
Ciao Stefania
capisco perfettamente la tua crisi perchè ci sono passato anch'io.
Secondo me, il movimento raeliano propone una teoria che può essere condivisibile o meno. Altri movimenti ne propongono di diverse ma questo non fa altro che creare un labirinto di percorsi di fede in cui anche tu ti sei infilata e non riesci più a venirne fuori.
L'unico sistema per uscire da questo impiccio è, secondo me, elevarsi sopra questo labirinto in modo da avere una visione d'insieme dell'intreccio dei percorsi sottostanti. Questo ti permetterà di vedere le strade che non ti portano in nessun posto e soprattutto di capire dov'è l'uscita per arrivare al tuo obiettivo che è scoprire veramente cosa vuol dire aver fede in Dio. I mutamenti cosmici a cui stiamo andando incontro quest'anno, dovrebbero aiutarti non poco in questo passaggio e questo sarà il famoso cambiamento che tutti stiamo aspettando nel 2012 (non certo la fine del mondo come qualcuno sostiene).
In realtà, mi sono reso conto che ogni religione o movimento, pur contemplando delle verità, tende a complicarne la comprensione appesantendole con una grande quantità di regole e dogmi.
Noi cattolici siamo formidabili in tal senso e continuiamo a sostenere tali imposizioni nonostante le nostre scritture, giusto per farti un esempio, siano passate attraverso periodi bui come l'inquisizione di cui inevitabilmente , vista la loro trascrizione manuale, non possono che conservare ancora qualche nefasto influsso.
Per quanto mi riguarda, presumo di aver ricevuto un grande aiuto da parte di qualche Entità Spirituale che mi ha permesso di avere una visione chiara della Fede tanto da farmi pubblicare questo sito.
Mi sento quindi di consigliarti di fidarti del tuo istinto. Valuta le informazioni che trovi in giro tenendo conto che, se ti portano a magnificare Dio, Gesù e la Madonna, sono senz'altro valide.
Ricorda anche che la maggior parte dei movimenti si accanisce su aspetti prevalentemente formali che però non illuminano il cammino che devi fare per raggiungere la tua serenità.
Non è così importante sapere come, dove e da chi sono stati consegnati i 10 comandamenti. E' importante sapere che rappresentano la volonta di Dio e che è necessario metterli in pratica per poter comprendere e godere al massimo dei doni che ogni giorno Lui ci elargisce.
Franco