Di chi la colpa? E-mail

Purtroppo, prima che arrivi questo tempo, tanto atteso dagli uomini, dovremmo sopportare altre guerre, assassini, crisi economiche, sconvolgimenti nel sistema monetario, disoccupazione ecc., che già caratterizzano l'attuale situazione mondiale. Se osserviamo prossimamente l'economia, il sistema bancario e la natura con occhi più aperti e senza timore, vedremo che è assolutamente necessario prepararsi a dei sostanziali cambiamenti. Ma nessun uomo, nessun popolo, nessun indirizzo religioso, nessun governo e nessuna razza della Terra potranno essere ritenuti i soli responsabili per questa situazione, perché tutta l'umanità è corresponsabile di ciò che accade.

Perciò, non diamo la colpa agli stranieri, ai vicini, ai governi o ad altri ma cerchiamola anzitutto dentro di noi! Molti di noi sono colpevoli poiché troppi, nelle loro diverse incarnazioni, si sono opposti alle leggi cosmico/divine, così come nella vita attuale molti si dedicano solamente ai soldi, al potere, all'EGOISMO, all'avidità, al possesso ed ai propri bassi istinti. Ogni uomo può collaborare alla creazione di un piacevole mondo di pace, ma dovrà essere disposto a cambiare sé stesso e con ciò anche i suoi vicini.